fbpx

Dal mese di gennaio 2020 per le agenzie di viaggio è cominciato l'incubo peggiore che possa aver mai colpito questa categoria!

Abbiamo trascorso settimane di angoscia prima di giungere al primo lock down nel mese di marzo, da quel momento le nostre attività sono sprofondate in una crisi senza precedenti, una crisi dalla quale non si è mai usciti e chissà in quanti riusciranno ad uscirne e quali saranno le conseguenze!! 

Tanti colleghi li abbiamo già persi in questi mesi, hanno abbassato per sempre le loro serrande, dopo decenni trascorsi nel turismo, dopo tanti sacrifici, i loro sogni e progetti si sono infranti.

Per noi non esiste un DPCM che indica una data di chiusura e riapertura delle nostre attività, per noi AGENZIE DI VIAGGIO la riapertura non c'è mai stata!! Siamo vittime di una chiusura NON SCRITTA, anche se teniamo le serranda sollevate noi in realtà siamo chiusi dal mese di febbraio 2020!

Aprire al pubblico e non poter comunque svolgere il proprio lavoro che cosa significa?? per noi significa una morte lenta, frustrazione, incertezza del futuro, rabbia, impotenza, amarezza e sconfitta!!

Dove sono le Istituzioni, dov'è la solidarietà dei connazionali e dei concittadini?

Come si puo' dimenticare cosi' UNA DELLE CATEGORIE REALMENTE PIU' COLPITE DA QUESTA CRISI MONDIALE? 

Siamo rispettose e addolorate per ogni categoria che stà subendo la crisi, ma ora non possiamo piu' tacere la nostra sofferenza con compostezza! La nostra agonia è cominciata dal febbraio 2020, il nostro fatturato è calato del 93%, lunghi mesi di lavoro andati persi e nessuna programmazione e prospettiva lavorativa per i mesi che verranno.

Abbiamo trascorso il lock down a casa, dietro ad annullamenti e riprotezioni per lunghe settimane, alcuni clienti hanno compreso ed apprezzato tutto cio' che abbiamo fatto per recuperare i crediti versati, anche se attraverso voucher, da altri clienti abbiamo ricevuto insulti e pesanti parole, come se volutamente stessimo cercando di estorcere qualche centinaio di miseri euro. Siamo persone oneste, lo abbiamo dimostrato negli ultimi 20 anni della nostra attività! 

Alcuni si ricordano delle agenzie di viaggio per richiedere informazioni su nuovi decreti, normative, restrizioni, documenti da esibire nei porti e negli aeroporti, ma l'emissione della biglietteria si fa sempre online per risparmiare qualche euro! Non contestiamo quest'ultima scelta, chiediamo di evitare di richiedere gratuitamente la nostra consulenza perchè la nostra professionalità ha un costo.

E poi parliamo di solidarietà!! una parola spesso abusata che nasconde profonda ipocrisia.

Noi continuiamo a bere il caffè nel nostro solito bar, a fare gli acquisti nei nostri negozi, a mangiare la pizza delle nostre pizzerie...

Continueremo a farlo fino a quando potremmo permettercelo, perchè l'economia è una catena e se questa si spezza cadiamo tutti, nessuno escluso!

Vogliamo ringraziare tutti i clienti che invece ci hanno sostenute in questi mesi, che hanno preferito posticipare il loro viaggio piuttosto che annullarlo, che hanno lasciato i loro acconti in agenzia per un viaggio futuro, che hanno continuato ad emettere con noi la biglietteria perchè nonostante tutto non volevano rinunciare ai nostri servizi. A tutti loro va un nostro speciale ringraziamento.

 Questo è lo sfogo di due agenti di viaggio che continuano a tenere duro, nonostante il mare in tempesta!!